Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_losangeles

FAQ

 

FAQ

PRENOTA ONLINE

A Step-by-Step guide to create a NEW USER account and make an appointment with the Consulate General of Italy in Los Angeles using Prenota OnLine (On-Line Appointment) - CLICK HERE

prenota on line


PASSAPORTI

Chi può richiedere il rilascio o il rinnovo del passaporto presso il Consolato Generale d'Italia in Los Angeles?
Tutti i cittadini italiani residenti negli Stati nella giurisdizione di questo Consolato Generale.

Coloro che NON risiedono negli Stati sotto la nostra giurisdizione possono comunque richiedere il rinnovo o il rilascio del passaporto?
Sì, ma in tal caso occorre attendere il nulla-osta e la delega dell'Ufficio (Questura o Consolato Italiano) competente per il territorio di residenza.

Qual è la validità del passaporto?
Il passaporto viene rilasciato con una validità di DIECI ANNI, trascorsi i quali occorre rilasciare un nuovo libretto.

Che cosa si deve fare per ottenere il rilascio di un nuovo libretto?
Occorre presentarsi all'Ufficio Passaporti di questo Consolato con la seguente documentazione: 
• proprio passaporto scaduto (o passaporto del genitore se si è entrati in USA iscritti sul passaporto della madre o del padre); 
• valida ID; 
• ALIEN REGISTRATION CARD (green card) aggiornata o visto di residenza o certificato di naturalizzazione USA; 
• 2 fotografie frontali formato 2x2; 
• autorizzazione dell'altro genitore in caso di esistenza di figli minori;  

Si può presentare la domanda di rilascio di passaporto per via postale?
No. Si puo’ spedire la documentazione via posta solo per I minori di 12 anni (per I quali non sussiste l’obbligo delle impronte digitali) o quando c’e’ necessita’ di ottenere il nulla osta dall’Ufficio competente per evitare di presentarsi due volte in Consolato.

Quanto tempo occorre per il rinnovo o il rilascio del passaporto?
Una volta acquisita tutta la documentazione (e pervenuto l'eventuale NULLA-OSTA se prescritto o ritenuto comunque necessario al completamento dell'istruttoria) il passaporto sara' rilasciato nei tempi che sono stabiliti dalle Legge n.1185/67 (massimo 30 giorni).

Si può richiedere un nuovo passaporto prima della scadenza?
Sì. Si puo’ richiedere il rilascio di un nuovo passaporto 6 mesi prima dalla data di scadenza.

Che cosa si deve fare se il passaporto precedente o la ALIEN REGISTRATION CARD risultano rubati o smarriti?

Si consiglia di presentare al Consolato la relativa denuncia di furto o smarrimento effettuata presso la locale competente autorità di Polizia. Per gli atti d'ufficio, l'interessato dovra' compilare e sottoscrivere la dichiarazione ad-hoc.

Che cosa si deve fare se la ALIEN REGISTRATON CARD è troppo vecchia o deteriorata o scaduta?
Occorre presentare debita documentazione di non avvenuta naturalizzazione rilasciata dall'U.S. IMMIGRATION OFFICE 

Il consenso per il coniuge o per il figlio minore può essere espresso solo personalmente?
No, viene accettata anche una dichiarazione di espresso consenso sottoscritta dall'interessato (usando l’apposito modulo presente sul sito web) e,
a) per i cittadini italiani o di un Paese dell'Unione Europea (D.P.R. 445/2000): accompagnata da copia di un documento di identità in corso di validità recante la firma del titolare;
b) per i cittadini degli altri Paesi: autenticata da una Autorità italiana o da un "notary public" statunitense, accompagnata da una copia di un valido documento d'identita'.

I minorenni possono avere un passaporto?
A partire dal 25 novembre 2009, con l'assenso di entrambi i genitori (indipendentemente dalla cittadinanza e anche se separati o divorziati), i minorenni non possono piu’ essere iscritti sul passaporto dei genitori e devono essere muniti di un passaporto individuale.

Quanto costa il rilascio del passaporto?
La tariffa per il  rilascio del passaporto varia ogni trimestre, Si consiglia, quindi di consultare, la pagina web del Consolato in prossimita’ della data del proprio appuntamento.

Una donna può avere sul passaporto il nome da coniugata?
Sì. Su sua espressa richiesta, il nome da coniugata viene annotato sulla pagina 4 del passaporto, a condizione che il matrimonio sia avvenuto in Italia o risulti debitamente trascritto, se avvenuto all'estero.

Si può pagare con assegno o carta di credito?
No, solo con contanti, certified bank checks o money order.

I residenti di origine italiana che sono nati all'estero e non hanno mai posseduto un passaporto italiano possono farne richiesta in qualsiasi momento?
Sì, se la nascita risulta già trascritta nei Registri di Stato Civile di un Comune italiano. Altrimenti occorre prima prendere contatto con l'Ufficio Cittadinanza di questo Consolato e ottenere l'eventuale riconoscimento della cittadinanza italiana.



STATO CIVILE

Matrimonio


Quali documenti sono necessari per sposarsi in sud california, nevada, nuovo messico e arizona?
Per sposarsi negli usa e’ necessario solo presentarsi alle competenti autorita’ statunitensi con un passaporto valido. Se si tratta di minorenni e’ necessario avere l’autorizzazione dei genitori.

Cosa dobbiamo fare materialmente?
E’ necessario presentarsi  - a secondo delle normative locali – o alla city hall o vital records office o al registrar recorder (municipio o al ufficio stato civile) della localita’ prescelta e ottenere una licenza di matrimonio. Con questa ci si reca da chi celebra il matrimonio, il quale a sua volta fornira’ i documenti necessari per ottenere un certificato di matrimonio.

Dobbiamo fare le pubblicazioni presso le autorita’ statunitensi?
No.

Dobbiamo fare le pubblicazioni presso l’autorita’ consolare italiana?
No. Solo i residenti nella circoscrizione del consolato (iscritti all’a.i.re) devono provvedere alle pubblicazioni presso questi uffici. Tutti gli altri sono esentati da questo  adempimento.

Se uno dei coniugi e’ straniero, comunicate voi alle autorita’ di cittadinanza  del coniuge straniero l’avvenuto matrimonio?
No. Il coniuge straniero deve chiedere alle autorita’ del proprio paese l’iter da seguire per l’eventuale  trascrizione del matrimonio.

Come dobbiamo fare se optiamo per il regime di separazione di beni?
Se residenti in questa circoscrizione (e iscritti, quindi, all’a.i.r.e) dovete presentarvi di persona , con il certificato di matrimonio idoneo per la trascrizione e redigere un atto notorio (a tal fine dovete prima prendere un appuntamento con l’ufficio notarile) e poi presentare contemporaneamente la documentazione all’ufficio stato civile.

Dove sono localizzati l’ufficio notarile e quello dello stato civile?
Sono entrambi al consolato generale di los angeles.

Come possiamo optare per la separazione dei beni se siamo residenti in italia?
Si consiglia di contattare un notaio italiano prima del matrimonio e chiedete a lui l’iter da seguire.

Quanto tempo ci vuole per la trasmissione dell’atto di matrimonio al comune di appartenenza?
Durante i periodi di maggiore presenza di turisti italiani in questa circoscrizione (estate e periodo natalizio) possono passare anche due mesi dal momento della ricezione dei documenti alla trasmissione degli stessi al vostro comune. Durante i periodi normali, puo’ essere sufficiente un mese.

Se dobbiamo comprovare il matrimonio al nostro datore di lavoro, il consolato rilascia quanche dichiarazione?
No. Si consiglia, prima di tutto di domandare al vostro ufficio cosa potrebbe servire per il periodo che passa dal matrimonio alla trascrizione presso il comune italiano (che, varia da comune a comune). In ogni caso, si consiglia di procurarsi  alcuni  originali dei certificati, farli tradurre e presentarli al vostro ufficio.

Come si puo’ procedere dall’italia al pagamento di un’”apostille”?
Le autorita’ americane non accettano contanti o carta di credito, e’ pertanto necessario allegare alla richiesta un assegno internazionale in dollari usa. Potete anche avvalervi dell’assistenza della vostra banca.

E’ possibile inviare la documentazione anche attraverso corrieri o agenzie private, oltre che per i normali  uffici postali?
Si’.


Nascite

Entrambi i genitori devono presentarsi ai vostri uffici per chiedere la trasmissione dei certificati di nascita?
No. Potete chiedere la trasmissione anche per posta. L’essenziale e’ che inviate la documentazione secondo i requisiti indicati all’apposita voce del nostro sito.


Divorzio

Cosa intendete al punto 1 “tutte le parti che compongono la sentenza”?
Una sentenza di divorzio ottenuta negli usa, puo’ essere composta di piu’ parti (es. Suddivisione dei beni patrimoniali, oneri di mantenimento, custodia dei figli, ecc). Tutte le parti che la compongono devono essere presentate alle autorita’ italiane. Solo quando gli sposi procedono al divorzio senza l’assistenza di un avvocato (per esempio nei casi in cui il divorzio avviene dopo un breve periodo di matrimonio) le sentenze sono composte da poche pagine.

Siamo cittadini italiani residenti in italia e ci siamo sposati a las vegas. Non abbiamo fatto trascrivere il matrimonio cosa dobbiamo fare per divorziare?
Prima dovete far trascrivere il matrimonio (in quanto  e’ comunque valido a tutti gli effetti legali), poi dovete procedere al divorzio in italia. Se volete procedere al divorzio a las vegas, dovete eleggere domicilio per piu’ di sei settimane nel nevada e poi iniziare le pratiche di divorzio con le autorita’ locali.

Dobbiamo fare la traduzione di tutta la sentenza?
Si’.

Possiamo fare noi la traduzione?

Si. Pero dovete farla professionalmente rispettando tutti i termini legali. Se la traduzione non e’ idonea, tutti i documenti vi verranno restituiti.

E’ necessario apporre l’apostille sia sulla sentenza che sul certificato di fatto (certificate of fact)?
Si’. Un’apostille per ogni documento.

Se ci troviamo in italia, vi occupate voi di procurarci i documenti?
No. Dovrete rivolgervi o direttamente alle autorita’ locali competenti, o all’avvocato che vi ha rappresentato o ad una agenzia che si occupa di tale servizio.

La fotocopia della sentenza con un timbro a secco sul retro e’ valida?
Si’.  Gli originali sono conservati presso la corte dove e’ avvenuto il divorzio, quindi vengono rilasciate solo fotocopie debitamente au

 

Cittadinanza

Sono un ex-cittadino italiano che ha perduto la cittadinanza, come posso riacquistarla?
Se dichiara di volerla riacquistare ed ha stabilito o intende stabilire entro un anno dalla dichiarazione, la residenza nel territorio italiano.

Ho sposato un/una cittadino/a italiano/a. Posso acquistare la cittadinanza italiana?
Se il matrimonio è avvenuto prima del 26 aprile 1983, la moglie straniera acquista automaticamente la cittadinanza italiana del marito. Se il matrimonio è avvenuto dopo quella data, la cittadinanza italiana, sia per il marito sia per la moglie stranieri, si può acquistare dopo sei mesi di matrimonio con residenza in Italia oppure dopo tre anni con residenza all’estero. Per ottenerla è necessario presentare una domanda.

Sono diventato cittadino americano prima del 16 agosto 1992 (data di entrata in vigore della nuova legge sulla cittadinanza). Posso riacquistare la cittadinanza italiana?
E’  possibile riacquistare la cittadinanza italiana attraverso un periodo di residenza in Italia o altre  modalità. Per saperrne di più, contatta il Consolato.

Sono diventato cittadino americano dopo tale data. Ho perduto la cittadinanza italiana?
Con l’entrata in vigore della nuova Legge viene riconosciuto il principio della doppia Cittadinanza e pertanto potra’ mantenere la cittadinaza italiana pur acquisendo quella americana.

Sono nato negli Usa ma ho un avo italiano. Posso avere la doppia cittadinanza?
Sì, se l’avo è sempre rimasto cittadino italiano. Se invece fosse diventato cittadino americano è necessario procedere ad una verifica di cittadinanza, per la quale è necessario presentare un’istanza al Consolato.
Coloro che sono nati prima del 1948 possono avere la cittadinanza italiana per discendenza solo tramite un avo di sesso maschile.

Mio padre era italiano al momento della mia nascita e io non ho mai rinunciato alla cittadinanza italiana. Posso veder riconosciuta la mia cittadinanza italiana?
Sì. La documentazione richiesta per il riconoscimento è la seguente:
• certificato di nascita di suo padre;
• certificato di matrimonio dei suoi genitori;
• il suo certificato di nascita;
• certificato di naturalizzazione di suo padre o dichiarazione dell’INS in cui si conferma che non si è mai naturalizzato ovvero il suo attuale passaporto e l'"alien registration card".

Quanto sopra serve a confermare che se suo padre ha acquistato la cittadinanza statunitense, questo è successo dopo la sua nascita. Se invece ciò è avvenuto PRIMA della sua nascita allora lei non ha i requisiti per il riconoscimento della cittadinanza italiana.

Mia madre era italiana al momento della mia nascita e io sono nato dopo il 1 gennaio 1948. Posso veder riconosciuta la mia cittadinanza italiana?
Sì. La documentazione richiesta per il riconoscimento è la seguente:
• certificato di nascita di sua madre;
• certificato di matrimonio dei genitori;
• suo certificato di nascita;
• certificato di naturalizzazione di sua madre o dichiarazione dell’INS in cui si conferma che non si è mai naturalizzata o il suo attuale passaporto e l'"alien registration card".

Quanto sopra serve a confermare che se sua madre ha acquistato la cittadinanza statunitense, questo è successo dopo la sua nascita. Se invece ciò è avvenuto PRIMA della sua nascita allora lei non ha i requisiti per il riconoscimento della cittadinanza italiana.

Mio padre è nato negli Stati Uniti e mio nonno paterno era italiano al momento della nascita di mio padre. Né io né mio padre abbiamo mai rinunciato alla cittadinanza italiana. Posso veder riconosciuta la mia cittadinanza italiana?
Sì. E' necessaria la seguente documentazione:
• certificato di nascita di suo nonno paterno;
• certificato di matrimonio di suo nonno paterno;
• certificato di morte di suo nonno paterno (se del caso);
• certificato di nascita di suo padre;
• certificato di matrimonio dei genitori;
• suo certificato di nascita;
• il certificato di naturalizzazione di suo nonno o una lettera dell'US Immigration and

Naturalization Service in cui sia chiaro che lui si è naturalizzato dopo la nascita di suo padre ovvero il passaporto il suo passaporto e la sua Alien Registration Card.
Qualora suo nonno si fosse naturalizzato prima della nascita di suo padre, né suo padre né lei avete i requisiti per il riconoscimento della cittadinanza italiana.

Mia madre è nata negli Stati Uniti e il mio nonno materno era italiano al momento della sua nascita. Io sono nato dopo il 1 gennaio 1948 e né io né mia madre abbiamo mai rinunciato alla cittadinanza italiana. Posso veder riconosciuta la mia cittadinanza italiana?
Sì. E' necessaria la seguente documentazione:
• certificato di nascita di suo nonno materno;
• certificato di matrimonio di suo nonno materno;
• certificato di naturalizzazione di suo nonno materno;
• certificato di morte di suo nonno materno (se del caso);
• certificato di nascita di sua madre;
• certificato di matrimonio dei genitori;
• suo certificato di nascita;
• certificato di naturalizzazione di suo nonno materno o dichiarazione dell’INS in cui si conferma che non si è mai naturalizzato ovvero il suo attuale passaporto e l'"alien registration card".
Qualora suo nonno materno si fosse naturalizzato prima della nascita di sua madre, né sua madre né lei avete i requisiti per il requisiti per il riconoscimento della cittadinanza italiana.



76